Esempio di lettera di presentazione per tirocinio

Esempio di lettera di presentazione per tirocinio

Hai da poco concluso gli studi e stai muovendo i primi passi nel tuo percorso professionale? Hai individuato uno stage che potrebbe aiutarti a mettere in pratica tutto ciò che hai imparato nella scuola superiore o all’università? Bene, dopo aver compilato il CV per tirocinio, è ora di procedere con la lettera di presentazione per tirocinio. In questo articolo, ti spieghiamo punto per punto come fare.

Perché una lettera di presentazione specifica per il tirocinio è importante

La lettera di presentazione per tirocinio è un complemento molto importante del curriculum, perché consente ai destinatari di farsi un’idea più esauriente non solo delle tue competenze ed esperienze formative, ma anche della tua personalità, del modo che hai di porti, della motivazione e degli obiettivi che ti orientano. 

Se scritta bene, in modo strutturato ed efficace, può fare la differenza e portare dritti all’internship desiderata. A questo fine, segui con attenzione i consigli e le indicazioni che riportiamo qui di seguito.

Gli elementi chiave di una lettera di presentazione per tirocinio

La lettera di presentazione per tirocinio non replica pedissequamente le informazioni già incluse nel cv, bensì seleziona quelle più rilevanti ai fini della candidatura e le approfondisce, presentandole in forma discorsiva.

Gli elementi chiave di una lettera di presentazione per tirocinio includono: 

  • Punti di forza: Può trattarsi di competenze tecniche acquisite durante gli studi, altre esperienze di stage o attività di volontariato rilevanti per il settore, nonché di abilità trasversali come problem-solving, proattività o attenzione al dettaglio, derivate dalla tua naturale attitudine o sviluppate in contesti extracurricolari. La capacità di identificare e presentare i propri punti di forza, e il modo in cui possono essere applicati nell’ambito del tirocinio, serve a evidenziare il valore che porterai all’azienda o all’ente a cui ti stai rivolgendo;
  • Motivazione: È sinonimo di passione e suscita sempre interesse agli occhi del reclutatore. Può derivare dall’interesse verso un settore specifico, dalla volontà di apprendere nuove competenze o dall’ambizione di contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell’organizzazione. Nel tuo caso, qual è? Pensaci e scrivilo;
  • Obiettivi: Se sei all’inizio del tuo percorso professionale, è possibile che tu ne abbia una lunga lista, dal semplice desiderio di mettere le “mani in pasta”, acquisendo esperienza pratica nel campo prescelto, al sogno di contribuire con idee innovative allo sviluppo di un determinato settore. Seleziona un obiettivo funzionale al tuo profilo e alla candidatura. Con ogni probabilità, il recruiter se ne ricorderà in fase di selezione.

Modello di lettera di presentazione per tirocinio

Chiariti lo scopo e gli elementi essenziali di una lettera di presentazione per tirocinio, come organizzarla in pratica? Molto semplice: non deve superare più di una pagina e deve essere suddivisa in quattro diverse sezioni

  • Dati di contatto, sia i tuoi che quelli del destinatario
  • Introduzione (1 paragrafo), per spiegare brevemente chi sei e perché stai scrivendo 
  • Corpo centrale (2 o 3 paragrafi), per esporre punti di forza, motivazione e obiettivi, da far emergere in parallelo alle esperienze formative, curricolari o extra-curricolari di maggior rilievo
  • Conclusione (1 paragrafo), per esplicitare la disponibilità a un incontro conoscitivo,  ringraziamenti e saluti.

Questo è il format più indicato per impostare il documento. Lo stesso che, non a caso, presentano i nostri modelli di lettera di presentazione (che a loro volta si abbinano ai nostri modelli di curriculum vitae).

Esempi di lettera di presentazione per tirocinio

​​Ecco ora un paio di esempi di lettera di presentazione per tirocinio, immaginati rispettivamente per un neodiplomato e una neolaureata. Al di là delle differenze di contenuto, noterai che includono gli elementi essenziali fin qui indicati e seguono esattamente il modello suggerito.

Lettera di presentazione per neodiplomato

Giulio Ligresti
(0039) 348 0000000
giulio.ligresti@email.it
Corso Palermo 12, 10144, Teramo

Ufficio del Personale
AlphaDesign
Via dei Condotti 36, 12018, Teramo

Alla cortese attenzione dell’Ufficio del Personale di AphaDesign, 

Mi chiamo Giulio Ligresti, ho un diploma in Grafica e Design e vi scrivo per candidarmi al tirocinio di graphic design presso la vostra azienda (riferimento annuncio Z-024 “Graphic Designer”).

Durante il mio percorso di studi, ho acquisito competenze pratiche avanzate nell’impiego di diversi strumenti di progettazione grafica, dai software per il disegno vettoriale a quelli di grafica in 3-D, sviluppando un occhio attento sia al dettaglio sia alla resa estetica complessiva.

Per sviluppare ulteriormente le mie competenze e mettermi alla prova anche al di fuori del contesto scolastico, ho partecipato a diversi concorsi. Tra questi il concorso regionale di progettazione grafica “Visioni creative per l’impresa”, quinta edizione 2022, dove il mio progetto ha ricevuto il primo premio su oltre 1000 partecipazioni.

Il mio obiettivo è trasformare la passione che ho da sempre per la grafica e design in lavoro a servizio di realtà solide e stimolanti, collaborando con team creativi professionali.

Per questi motivi, allego il mio cv e rimango a completa disposizione per fornire ulteriore materiale e proseguire con un incontro conoscitivo.

Ringrazio molto per l’opportunità e porgo i più cordiali saluti,

Giulio Ligresti

Lettera di presentazione per neolaureata

Lucia Sarni
(0039) 348 0000000
lucia.sarni@email.it
Strada dell’Ortica 12, 10112, San Casciano (Firenze)

Dott.ssa Elisa Sgambaro
Centro Ascolto Teen
Via dei Paggi 18, 10120 Firenze
Gentile Dott.ssa Sgambaro,

le scrivo perché desidero candidarmi per il tirocinio presso il Centro Ascolto Teen del Dipartimento di Psicologia Clinica dell’Ospedale Fatebenefratelli, di cui ho appreso nella bacheca di job placement dell’università.

Ho una laurea in Psicologia Clinica, conseguita a giugno 2024 presso l’Università degli Studi di Firenze con il massimo dei voti. Durante l’ultimo anno di studi, ho svolto uno stage curricolare presso il Centro di Salute Mentale della clinica Santa Rita di Prato, focalizzato sull’assistenza agli adolescenti affetti da disturbi di ansia. Questa esperienza mi ha permesso di acquisire competenze specifiche nell’ambito della valutazione diagnostica e dell’ascolto attivo, oltre a sviluppare la capacità di lavorare in team e di comunicare in modo efficace con colleghi e famigliari.

Sono profondamente interessata a proseguire il percorso nell’assistenza e nella promozione della salute psicologica della fascia adolescenziale. A questo fine, lascio in visione il mio curriculum (allegato) auspicando che possa essere di vostro interesse per approfondire il discorso con un colloquio, da remoto o in presenza. 

Ringraziando per l’attenzione porgo cordiali saluti,
Lucia Sarni

Errori da evitare e consigli da seguire

Ci sono alcuni errori comuni nelle lettere di presentazione per tirocinio che bisogna assolutamente evitare. Si tratta di errori dovuti in parte alla conoscenza ancora limitata del mondo del lavoro, in parte al fatto che, probabilmente, è la prima lettera di presentazione che ti trovi a scrivere. Del tutto comprensibili, e facili da evitare se sai quali sono.

  • Eccessiva lunghezza: chi lavora non ha un minuto da perdere, a partire da chi si occupa di selezione del personale! Come abbiamo già detto, la lettera di presentazione per tirocinio non deve superare la pagina. Suddividi in paragrafi secondo il format suggerito in precedenza, usa frasi brevi, vai dritto al punto. 
  • Tono informale: per quanto possa variare a seconda del contesto, il tono che si usa in ambito professionale risponde sempre a una formalità di base che prevede formule di approccio e saluto standard, come quelle che hai visto negli esempi.
  • Aspetto non professionale: la prima impressione è la più importante, ed è quella che deriva da una formattazione e da un layout precisi e omogenei, in grado di dare al documento una struttura solida, così che i contenuti appaiano scorrevoli e leggibili a colpo d’occhio.
  • Sfiducia: pensi che la carenza di esperienze professionali ti renda un candidato da poco? Sbagliato! Aziende, enti e organizzazioni sono sempre alla ricerca di tirocinanti e stagisti motivati e volenterosi. Sarebbe un peccato se la tua lettera di presentazione per tirocinio lasciasse trasparire un’ingiustificata sfiducia.  

Consigli ulteriori per una lettera di presentazione per tirocinio perfetta

Concludiamo la nostra guida per lettere di presentazione per tirocinio con alcuni suggerimenti per renderle perfette:

  • Prima di scrivere la tua lettera, fai una ricerca online sull’azienda o sull’ente a cui ti stai rivolgendo, guardane il sito e i canali social. Poi utilizza queste informazioni per personalizzarla, dimostrando così una comprensione approfondita della cultura aziendale e organizzativa, dei suoi valori e obiettivi. Una lettera di presentazione per tirocinio generica difficilmente si distingue dalle altre, quindi non fa un buon servizio.
  • Quali sono le parole chiave dell’annuncio di tirocinio? Individuale e inseriscile nella tua lettera. È un modo molto semplice, e molto efficace, per far sì che il testo sia in linea con le esatte aspettative dei recruiter.
  • Hai letto e riletto bene? Sembrerà scontato, ma non lo è: prima dell’invio, fai una revisione attenta di ciò che hai scritto, chiedi a una persona fidata di dare un’ultima lettura e, prima di inviare, elimina errori di ortografia (o, peggio, di grammatica) e refusi. 
  • Infine, dai un’occhiata ai nostri esempi di lettera di presentazione e leggi il nostro vademecum generale, che si addice alla perfezione anche alle lettere di presentazione per tirocinio.

In breve, tutto il tuo valore aggiunto

La lettera di presentazione per tirocinio è un testo che serve a presentare, in modo discorsivo ma chiaro, conciso ed efficace, il tuo valore aggiunto: quello che deriva dalla tua formazione, dalle esperienze curricolari ed extracurricolari, dalla tua motivazione e dai tuoi obiettivi. Esprimendolo in modo semplice e autentico, all’interno di un format ben strutturato, con un tono garbato e formale, non passerà inosservato.

Che cosa aspetti? Puoi cominciare subito a scrivere la tua lettera di presentazione per tirocinio (e, se non l’hai ancora fatto, il tuo CV per tirocinio) con gli strumenti messi a disposizione da Jobseeker.

Fatti notare

Rendi la tua domanda di lavoro unica rispetto alle altre candidature.