Esempio lettera di presentazione elettricista

Esempio di lettera di presentazione per elettricista

Le lettera di presentazione per elettricista accompagna il CV per approfondire tutti i tuoi punti di forza: è uno strumento molto efficace per presentare il tuo profilo in modo esauriente e distinguerti dagli altri candidati. In una parola, per ottenere il lavoro. In questo articolo, ti spieghiamo come scriverla per raggiungere esattamente questo obiettivo.

Perché una lettera di presentazione da elettricista specifica per il ruolo è importante

Per candidarsi al ruolo di elettricista non basta il curriculum da elettricista? Mettiamola così: a parità di competenze, sarà il candidato con la lettera di presentazione a colpire l’attenzione del selezionatore.  

Se il CV contiene tutti i dati necessari (esperienze lavorative, competenze, formazione) in forma completa ma schematica, la lettera di presentazione per elettricista consente di mettere in evidenza quelli di rilievo in forma più ampia e discorsiva. Immagina la lettera come un’occasione per raccontare al futuro datore di lavoro i tuoi punti di forza e la tua motivazione, un’occasione in cui verrà fuori anche la tua personalità, oltre alle competenze. 

Tutto ciò serve a far emergere un elemento molto importante: il tuo valore aggiunto. Per questo una buona lettera di presentazione per elettricista può fare la differenza. A patto che sia scritta nel modo giusto. Vediamo subito come.

Gli elementi principali di una lettera di presentazione per elettricista

La tua lettera di presentazione per elettricista non deve essere una copia del curriculum bensì, come dicevamo, completare e arricchire le informazioni del cv mettendo in evidenza i tuoi punti di forza. Per intenderci, deve rispondere a domande come queste: quali sono le tue competenze specifiche nell’ambito dell’impiantistica elettrica? Come le hai applicate nei posti di lavoro precedenti e con quali risultati? Hai una conoscenza approfondita delle normative di sicurezza in materia? Hai esperienza nella gestione e coordinamento di squadre o progetti? Sai relazionarti bene con colleghi e clienti?

Le risposte a queste domande – che sono solo esempi, e che dovrai adattare al tuo profilo professionale – saranno l’elemento fondamentale della lettera di presentazione da elettricista. Perché siano davvero efficaci, però, devono essere presentate in modo ordinato, nonché conciso, e con un tono formale.

Oltre ai contenuti, quindi, elementi chiave da tenere sotto controllo sono l’aspetto della lettera di presentazione e lo stile. Per quanto riguarda l’aspetto, valgono le stesse considerazioni fatte per il curriculum: il testo deve essere suddiviso in paragrafi brevi, ben impaginato, così che risulti scorrevole e facilmente leggibile. Per quanto riguarda lo stile, è d’obbligo rivolgersi al destinatario con formalità e pertanto, per esempio, aprire e chiudere con le tipiche formule di cortesia che si usano in queste circostanze.

Come fare a organizzare la tua lettera di presentazione da elettricista in questo modo? Niente di più semplice: basta seguire le indicazioni riportate qui di seguito.

Modello di lettera di presentazione per elettricista

Per organizzare una lettera di presentazione da elettricista in modo ordinato, ma anche logico e conciso, è bene suddividere i contenuti in sezioni distinte:

  • Dati di contatto: i tuoi e quelli del destinatario, e cioè il nome e l’indirizzo dell’azienda a cui ti rivolgi (preceduti da nome e cognome del titolare, se ne sei a conoscenza, oppure dalla dicitura “Ufficio del Personale”)
  • Introduzione: è il paragrafo che spiega brevemente chi sei e perché stai scrivendo, facendo riferimento all’annuncio di lavoro o al modo in cui hai saputo della posizione aperta
  • Corpo centrale: è la parte più importante della lettera, da suddividere a sua volta in due o tre paragrafi, per esporre i tuoi punti di forza (competenze specifiche, risultati ottenuti, motivazione e obiettivi)
  • Conclusione: serve per sottolineare la tua disponibilità a proseguire il discorso con un colloquio, eventualmente a lavorare su turni o a fare trasferte, ringraziare per l’attenzione e salutare.

Per avere un’idea di come appare un testo così impostato, puoi dare un’occhiata ai nostri esempi di lettera di presentazione: si riferiscono a impieghi vari, di diversi settori, ma sono tutti organizzati nel modo che abbiamo esposto. 

Per capire come mettere in pratica queste indicazioni nell’ambito di tuo interesse, ecco invece due esempi di lettera di presentazione per elettricista che ti saranno molto utili per prendere ispirazione e organizzare la tua.

Esempi di lettera di presentazione per elettricista

Qui trovi due diversi esempi di lettera di presentazione per elettricista: una riferita a un elettricista con molti anni di esperienza e competenze specialistiche, una riferita a un elettricista che si è appena affacciato sul mondo del lavoro. Si tratta di due casi differenti, impostati però secondo lo schema consigliato. 

Esempio di lettera di presentazione per elettricista esperto

Alessio Murari
(0039) 347 0000000
alessio.murari@email.it
Via Roma 44, 10211, Reggio Emilia

Ufficio delle Risorse Umane
ElettroX S.p.A.
Piazza Urbano V 37, 10144, Bologna
Gentile Responsabile delle Risorse Umane,

Mi chiamo Alessio Murari e vi scrivo in riferimento all’annuncio di lavoro “Elettricista senior specializzato”, che ho visto sulla vostra pagina Facebook. 

Sono perito elettronico e ho circa dieci anni di esperienza nell’installazione e nella manutenzione di impianti elettrici domestici, civili e industriali. Ho iniziato a lavorare presso piccole aziende per interventi presso abitazioni di privati, poi ho proseguito nel settore delle infrastrutture e dell’industria, specializzandomi nell’ambito del fotovoltaico e delle energie rinnovabili.

Ho comprovata esperienza e competenze tecniche avanzate per garantire la corretta configurazione e installazione di pannelli solari e sistemi di accumulo, per edifici residenziali e industriali. Eseguo con accuratezza e precisione attività di diagnosi e risoluzione delle criticità, cablaggio, messa in sicurezza, manutenzione elettromeccanica ordinaria e straordinaria.

Dispongo inoltre di una buona padronanza degli strumenti informatici e delle conoscenze necessarie a gestire certificazioni energetiche e documentazione tecnica. Sono abituato a lavorare in squadra e sono pronto a viaggiare in Italia o all’estero, come richiesto dal vostro annuncio.

Il mio obiettivo è continuare a contribuire attivamente alla realizzazione di impianti elettrici a basso impatto ambientale, e spero vivamente che la mia esperienza (dettagliata nel cv allegato) possa essere di vostro interesse per un colloquio conoscitivo.

Ringrazio per l’opportunità e resto in attesa di un vostro riscontro.

Cordiali saluti,
Alessio Murari

Esempio di lettera di presentazione per elettricista junior

Riccardo Scanzi
(0039) 347 0000000
riccado.scandi@email.it
Via Mazzini 12, 10011 Pordenone 

Ufficio delle Risorse Umane
LightBox S.r.l.
Corso Dante 113, 10185 Trieste

Alla cortese attenzione dell’Ufficio Risorse Umane,

vi scrivo in risposta all’annuncio di lavoro “Elettricista junior”, che ho visto sulla Newsletter dell’agenzia di recruiting LavoraOggi.

Mi sono diplomato lo scorso anno come perito elettronico. Durante l’ultimo anno di studi ho seguito un programma di alternanza scuola-lavoro presso l’azienda di forniture elettriche “Eleide”. Così, sotto la supervisione di tutor esperti, ho avuto l’opportunità di mettere in pratica le nozioni teoriche, imparando in particolare a usare i principali strumenti di diagnostica dei guasti su impianti di media e alta tensione.

Attualmente, sto per concludere il corso di formazione “Rischio elettrico: gestione della sicurezza secondo le ultime norme CEI”, per avere una conoscenza aggiornata sulla più recente normativa in materia e per ottenere la relativa abilitazione.

Ho attitudine al lavoro di squadra, capacità di problem-solving e sono disponibile a iniziare subito una collaborazione a tempo pieno su turni, come richiesto nel vostro annuncio.

Il mio obiettivo è iniziare il mio percorso lavorativo in un ambiente dinamico e in crescita, per contribuire con entusiasmo e determinazione allo sviluppo dell’azienda e alla soddisfazione dei suoi clienti.

Allego il mio curriculum vitae e resto a disposizione per un colloquio conoscitivo.

Grazie molte per l’attenzione e cordiali saluti,
Riccardo Scanzi

Errori da evitare e consigli da seguire

Per scrivere una buona lettera di presentazione per elettricisti, evita questi tre errori (ahimè piuttosto comuni). 

  • Usare un tono informale: le espressioni troppo colloquiali compromettono l’impressione di professionalità. Per evitarle basta ricorrere a titoli, formule di saluto e ringraziamento che si usano nella corrispondenza ufficiale: “Gentile Sig./Dott./Ing”, “Alla cortese attenzione delle Risorse Umane/ Alla c.a. dell’Ufficio del Personale”, “Ringrazio per l’attenzione e porgo i più cordiali saluti” ecc.
  • Essere prolissi: concentrati sui punti salienti senza dilungarti troppo. Mai superare una pagina di testo. Per non andare fuori traccia, leggi bene l’annuncio di lavoro e seleziona, tra le tue esperienze e competenze, soltanto quelle più funzionali alla posizione.
  • Non rileggere: la revisione è importante, perché consente di correggere gli eventuali errori di ortografia e grammatica che sulla lettera di presentazione (così come nel cv) non devono esserci. Denotano sciatteria e scarsa attenzione al dettaglio, mentre ciò che vuoi comunicare, come elettricista, è proprio l’opposto. Leggi quindi più volte e, prima dell’invio, chiedi a un’altra persona di dare un’ultima rilettura. 

Ulteriori consigli per una lettera di presentazione da elettricista perfetta

Seguendo i consigli fin qui suggeriti, la tua lettera di presentazione per elettricista ha quasi tutte le carte in regola. Quasi. Affinché sia perfetta, tieni presente quanto segue. 

Il colpo d’occhio è importante quanto i contenuti. Se hai organizzato la lettera in modo ordinato, logico e conciso, ma l’impaginazione è disomogenea, o completamente diversa da quella del cv, e la lettura difficoltosa, il tuo profilo professionale ne risentirà. Per fortuna rimediare è semplice: basta scegliere uno dei nostri modelli di lettera di presentazione (e abbinarli ai relativi modelli di curriculum vitae). Sono facilissimi da compilare e garantiscono sempre un esito professionale.

Sistemato questo aspetto, per dare più valore e credibilità alle tue esperienze o competenze, specifica i risultati che hai conseguito, se ne disponi. Per esempio, “Risoluzione accurata e tempestiva di guasti, con una riduzione media complessiva del 20% dei tempi di intervento”. Includere dati quantitativi rende il tuo discorso concreto, le tue capacità dimostrabili, il che è esattamente ciò che interessa a datori di lavoro e collaboratori.

I punti di forza che fanno la differenza

La lettera di presentazione presenta, in una manciata di paragrafi, i punti di forza che ti distinguono come professionista e come persona: strutturata in modo ordinato, conciso, con il giusto tono formale e mirata all’annuncio di lavoro, può davvero fare la differenza per avanzare nella selezione e ottenere l’impiego.

Inizia subito a scrivere la tua lettera di presentazione per elettricista (e, se non l’hai ancora fatto, il tuo CV). Dopodiché, non resta che prepararsi al colloquio.

Fatti notare

Rendi la tua domanda di lavoro unica rispetto alle altre candidature.